20.7 C
New York
sabato, Ottobre 23, 2021

Buy now

Google Ads ha annunciato che gli inserzionisti avranno ora un maggiore controllo sulle offerte

Google Ads ha annunciato che gli inserzionisti avranno ora un maggiore controllo sulle offerte intelligenti con le regole del valore di conversione.

Le regole del valore di conversione regoleranno il valore di una determinata conversione, in base a fattori che influiscono sulla qualità e sul valore del lead.

Cosa sono le regole del valore di conversione?

Le regole del valore di conversione consentono agli inserzionisti di indicare a Google Ads quali sono i fattori più importanti per loro applicando le regole.

Le regole consentono agli inserzionisti di indicare i casi in cui una conversione vale più o meno della conversione media, in base a varie caratteristiche dell’asta. Avere questo controllo consentirà inoltre agli inserzionisti e agli algoritmi di smart-bidding di avere dati migliori per fare offerte e budget in modo più efficace.

Regole sui valori di conversione di Google

Quali fattori possono scegliere gli inserzionisti quando applicano le regole?

Gli inserzionisti possono applicare regole per caratteristiche quali posizione, dispositivo e pubblico.

Ad esempio, le aziende locali potrebbero indicare che una conversione vale di più per loro se il lead è locale. Le aziende B2B potrebbero dare la priorità al pubblico B2B in dati demografici dettagliati. Un rivenditore potrebbe aumentare il valore di conversione dei clienti che potrebbero avere un LTV elevato.

Scenario di regola di conversione di esempio

Diciamo che un determinato dispositivo tende a generare un volume elevato di lead ma, sfortunatamente, non converte altrettanto bene dal lead alla vendita. Potresti impostare una regola di conversione per dire a Google che quelle conversioni valgono solo la metà del valore corrente impostato per la campagna.

Annuncio

Continua a leggere sotto

Supponiamo quindi che l’account sia impostato per valutare tutte le conversioni a $ 20. Se i lead da dispositivi mobili tendono a convertirsi in vendite a un tasso di conversione pari al 50% di quello dei computer desktop, è possibile applicare una regola di conversione per far sapere a Google che i lead da dispositivi mobili valgono solo la metà del valore degli altri lead. quindi Google utilizzerebbe un valore di $ 10 per le ricerche mobili continuando a ottimizzare tutte le altre ricerche per un valore di $ 20.

Come vengono create le regole?

Gli inserzionisti possono accedere alle impostazioni delle conversioni nel proprio account e selezionare le regole dei valori nel riquadro di sinistra. Sarai in grado di selezionare la conversione principale di pubblico, dispositivo o posizione e quindi scegliere tra le sottocategorie. Puoi scegliere più opzioni all’interno di una categoria (ad esempio, potresti scegliere Texas, California, Michigan) e queste verranno trattate come una condizione OR, il che significa che la regola si applicherà agli utenti che effettuano ricerche da una qualsiasi di queste località.

Non possono esistere più regole diverse per il dispositivo.

È possibile applicare condizioni secondarie ma, se viene applicata una condizione secondaria, la regola verrà eseguita solo se entrambe le condizioni sono soddisfatte. Le condizioni secondarie sono facoltative ma devono essere di tipo diverso rispetto alla condizione primaria. Ad esempio, non puoi scegliere le posizioni sia per la regola primaria che per quella secondaria.

Si definisce quindi la rettifica di valore. Puoi scegliere di moltiplicare o aggiungere. Puoi moltiplicare il valore di conversione ovunque da 0,5x a 10x. L’utilizzo dei criteri “aggiungi” consente di aggiungere un valore positivo al valore di conversione esistente che viene passato.

Come si applicano le regole?

Le regole vengono applicate al momento dell’asta in base ai criteri forniti.

Indipendentemente dal numero di regole impostate, è possibile applicare una sola regola a una determinata conversione. Se un cliente soddisfa le condizioni per più regole di valore, Google decide quale utilizzare in base alla seguente logica:

  • Per la regola della posizione, viene applicata la regola della posizione più precisa.
  • Per i segmenti di pubblico, Google seguirà la gerarchia di seguito. In caso di parità, Google sceglierà una regola utilizzando la logica “moltiplica” rispetto alla regola “aggiungi”. Se rimane un pareggio, Google sceglierà l’adeguamento più alto.
  • Questa è la gerarchia utilizzata per l’applicazione del pubblico, il che significa che le regole di corrispondenza del cliente hanno la meglio su tutte le altre regole del pubblico in situazioni in cui si sovrappongono e così via su tutta la linea:
    • Partita cliente
    • Remarketing e segmenti di pubblico simili,
    • Pubblico di affinità e in-market
    • Dati demografici dettagliati

Puoi segnalare le regole del valore di conversione?

Puoi generare rapporti sulle regole del valore di conversione utilizzando lo strumento di segmentazione nella scheda della campagna. Da lì, puoi scegliere “conversioni”, quindi “aggiustamento regola valore”. Da lì, sarai in grado di scegliere una delle seguenti opzioni di segmento:

  • Valore originale (regola applicata) – che ti mostrerà il valore delle conversioni interessate dalla regola.
  • Valore originale (nessuna regola applicata) – che ti mostrerà il valore totale registrato delle conversioni a cui non è stata applicata una regola.
  • Pubblico, posizione o dispositivo: l’adeguamento netto al momento dell’applicazione delle regole.
  • Se le colonne dei rapporti sulle visite in negozio e i segmenti delle regole per i valori di conversione sono selezionati, puoi utilizzarli insieme alla segmentazione delle regole per i valori di conversione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
2,989FollowersFollow
18,700SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles